Associazione Genitori e Famiglie                               AGeF
della provincia di TRIESTE
PROGETTO "VIVA LA SCUOLA"

L'obiettivo principale dell'Associazione è, in primo luogo, creare la consapevolezza in tutti i genitori e negli alunni che la scuola è un bene di tutti. Questo è un elemento che non deve essere sottovalutato. La scuola rappresenta il futuro di tutti noi e non solo di una ristretta elite.

L’AGeF innanzitutto crede vivamente nell’importanza della partecipazione dei genitori alla vita della scuola, potendo essi stessi offrire la loro esperienza agli Istituti. Solo la condivisione ed il rispetto tra l’ente scolastico e la famiglia permette un sano equilibrio e soprattutto un continuità educativa e didattica degli alunni.

A supporto di quanto sopra, l’AGeF ha presentato delle liste di candidati in rappresentanza dei genitori, sia nei Consigli di Istituto che nei collegi minori di alcuni Istituti della provincia di Trieste.

Le liste sono state contraddistinte dal motto “con l’AGeF per mettere il bene degli alunni al centro della scuola”.

Il programma che l’AGeF si prefigge:

  • incentivare l’amore dei ragazzi verso lo studio, tramite progetti mirati all’acquisizione di nozioni non conseguibili tramite il normale curriculum scolastico ordinario
  • realizzare importanti sinergie interscolastiche a vantaggio dello sviluppo dell’interscambio formativo e sociale
  • organizzare l’orario scolastico sulla base delle concrete necessità degli alunni e non delle ore necessarie al semplice mantenimento dell’organico
  • il rispetto delle necessità dei ragazzi correlate alle loro situazioni familiari

Tutto questo finalizzato allo scopo di favorire non solo la promozione dell'autonomia intellettuale ma anche l'equilibrio affettivo, elementi necessari per sviluppare l'intelligenza creativa e il pensiero scientifico dei ragazzi.

I punti che l’AGeF ha deciso di contrastare:

  • le baronie interessate esclusivamente al mantenimento degli organici, finalizzato solo al vantaggio di pochi a dispetto del danno di molti,
  • la somministrazione di progetti e laboratori propinati solo a causa di logiche di finanziamento scolastico e non di reale approfondimento culturale